07/07/2022

CSCI&BRICKS: MATTONCINO DOPO MATTONCINO … BRICKS CRESCE!

Novità per il progetto BRICKS Methodologies for BUILDing Teaching BRICKS for primary schools, un nuovo progetto Erasmus + di cui CSCI è partner insieme al capofila danese &Learning: ultimato il processo di co-creazione dei BRICKS, attività didattiche appositamente ideate per studenti dai 6 ai 13 anni (con bisogni speciali e non) e costruite come “mattoncini”, in modo tale cioè da essere assemblabili e miscelabili tra loro.

Nel mese di giugno i 4 docenti italiani e i 4 docenti danesi hanno terminato il lavoro di creazione realizzando due Bricks a testa in una proficua collaborazione che li ha visti confrontarsi attivamente su temi inerenti ad alcuni Goal dell’Agenda 2030 e a produrre attività – semplici e divertenti – per stimolare gli studenti su argomenti quali Uguaglianza di genere (obiettivo 5) e Sconfiggere la fame (obiettivo 2).

I Bricks hanno l’importante compito di formare gli studenti – tramite attività educative - riguardo a contenuti fondamentali, necessari per costruire un futuro migliore, attento ai bisogni (anche alimentari) delle persone, egualitario, libero da pregiudizi e ingiustizie. Da parte dei docenti danesi sono stati proposti Bricks contenenti attività quali ad esempio, il calcolo della quantità del proprio cibo che, se non consumato, viene gettato ogni giorno, oppure Bricks che insegnano come ripiantare cespi di insalata non più edibili o rinvasare foglie di piante morte, ottenendo nuove piccole piantine.

Per quanto riguarda invece la produzione dei docenti italiani – indirizzata a riflettere sulle diseguaglianze ed ad eliminare i pregiudizi di genere -  le attività proposte riguardano sia mestieri che i colori tradizionalmente “ritenuti” adeguati al genere femminile o maschile (per poi scoprire che, ad esempio, nei secoli passati il rosa era per eccellenza un colore destinato agli uomini), fino a semplici giochi teatrali sul tema delle classiche fiabe (come “I tre porcellini” o “Cenerentola”), dove i personaggi maschili diventano femminili, modificando così il racconto universalmente conosciuto.

I prossimi passi del progetto riguarderanno il coinvolgimento di un nutrito gruppo di docenti italiani e danesi, riuniti in una comunità online impegnata nel dare un feedback a tutti i Bricks creati.

Successivamente, dopo la pausa estiva, ognuno dei docenti italiani sceglierà un Brick creato dai colleghi danesi (e viceversa) per sperimentarlo con la propria classe. Al termine del progetto, tutte le attività saranno raccolte in un manuale consultabile online.

Il progetto BRICKS Methodologies for BUILDing Teaching BRICKS for primary schools è importante e, come molti altri progetti Erasmus +, vede nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile un fondamentale programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità. Questo programma rappresenta una buona base comune da cui partire per costruire un mondo diverso e dare a tutti la possibilità di vivere in una realtà sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale, economico. Altrettanto fondamentale è, quindi, educare le nuove generazioni a questa nuova visione, inclusiva ed equa.

News

, 20.10.2022

CSCI&CIRCLE LAB: MODULO 5 – L’ULTIMA PAROLA? SEMPRE CHIMICA!

Parola d’ordine? Conservare l’energia. Anche questo, è compito della chimica. La chimica circolare realizza la conservazione dell'energia e riduce ulteriori input energetici e...